LODO TUNZI SULLA SIRENA EPISODIO II

Roberta Cravero ph.
Roberta Cravero ph.

MECCANICA ZETAEMME CAYMANS – BOGGIONE RICAMBI ACAJA 57-60

(14-19; 24-31; 42-43)

 

Mana 4, Tomatis 7, Brizio, Mondino 26, Grosso 4, Basso 1, Marenco 2, Rattalino 3, Tunzi E., Tunzi L. 13, Gastaldi. All: Carchia, Manassero

 

Sofferta vittoria per la promozione acajotta targata Boggione Ricambi, Autoriparazioni Gastaldi, Top Serramenti Srl e Osteria i 3 Taulin.

 

I ragazzi di coach Carchia riescono a sbancare Cavallermaggiore grazie ad una nuova prodezza di Lodovico Tunzi sulla sirena.

 

I fossanesi si presentano al Palasport San Giorgio con Grosso in cabina di regia, Mondino e Tomatis sugli esterni e la coppia Marenco-Rattalino a presidiare il pitturato. L’inizio è a favore degli acajotti: Grosso fa correre i compagni, mentre Tomatis è molto bravo ad attaccare il ferro ospite. Sembra il preludio ad una gara in discesa per gli acajotti ed invece si rivela essere solo un’illusione. I Caimani ben presto cominciano a carburare, giganteggiando a rimbalzo e restando a contatto. L’Acaja resta avanti grazie ai tiri liberi (6/6 nel primo periodo) e chiude così avanti la frazione di apertura sul punteggio di 14-19.

 

Nel secondo quarto gli acajotti stringono maggiormente le maglie in difesa e provano a piazzare una mini fuga. I classe 2000 Mana e Tomatis continuano ad attaccare il ferro, mentre il coetaneo Basso riesce a mettere una pezza ai problemi a rimbalzo degli ospiti. I padroni di casa, però, non mollano e rientrano. Un paio di giocate di Mondino permette però ai fossanesi di andare negli spogliatoi sul +7 (24-31).

 

Il terzo quarto è un incubo: l’Acaja rimane mentalmente negli spogliatoi e i Caimani possono così fare la voce grossa. Fossano mette insieme 7 perse nel solo terzo periodo e rimane avanti solamente grazie al solito Mondino (8 dei 12 punti del quarto portano la firma del numero 8 acajotto). I padroni di casa rientrano a poco a poco e all’ultima pausa hanno da recuperare solo 1 lunghezza (42-43).

 

Una bomba di Tunzi in apertura di quarta frazione dà agli acajotti il + 4 (42-46), ma Gili riporta subito i suoi sul -2. Carchia è costretto a scongelare Gastaldi (lasciato in panchina a causa di un paio di acciacchi fisici). per provare a mettere una pezza ai problemi a rimbalzo, e schiera i suoi a zona 2-3. Tunzi nell’altra metà campo ridà il + 4 agli ospiti (48-52). I Caymans, però, ricuciono immediatamente lo strappo e trovano il primo vantaggio sul 54-53. È il preludio ad un nuovo finale thrilling: Mondino ai liberi riporta l’Acaja avanti di 3 (54-57) ad un minuto dal termine, ma Gili ricuce immediatamente a -1 a 30” dalla fine. Sul ribaltamento di fronte, l’Acaja perde palla e regala a Tallone i liberi del potenziale sorpasso. il numero 33 dei Caymans sbaglia il primo, ma segna il secondo pareggiando la gara a 57 e lasciando 2” e mezzo agli ospiti per provare a vincere la prtita. Brizio rimette per Mondino che serve Lodo Tunzi in uscita dai blocchi. Il numero 15 ospite lancia una preghiera da tre punti che viene accolta prima dal tabellone e poi dal ferro un’istante prima del suono della sirena. Finisce 57-60, con l’Acaja che tira un sospiro di sollievo per una vittoria fondamentale nella corsa playoff.

 

Ora per la Boggione Ricambi arriva la partita della verità: domenica in palestra comunale alle 17:30 arriverà la capolista Rosta, in una sfida da vincere assolutamente.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

CONDIVIDI

SEGUICI

NOTE LEGALI

A.S.D. Acaja Basketball School

Via San Giorgio, 09

12045 - Fossano - CN

Tel: +39 338 501 1924 - E-Mail: acajabasketball@gmail.com - info@acajabasketball.it

Codice Fiscale - Partita Iva: 03613140049          Codice Fip: 054519          Codice Minibasket: 100371